28 gennaio 2013

Twitter presenta Vine: video-twitta in 6 secondi!



Vine
, si chiama così la nuova app video ufficiale di Twitter, con cui il social network di microblogging cerca di offrire ai suoi utenti qualcosa in più dei 140 caratteri per inviare messaggi nell'etere. Questo nuovo servizio permette infatti agli utenti di girare un piccolo video di 6 secondi e, dopo un mini monaggio automatico, condividerlo su Twitter, corredandolo degli eventuali hashtag.

La brevità e l'immediatezza sono da sempre le caratteristiche principali con cui il social del passerotto azzurro fa comunicare i suoi utenti, e questo nuovo servizio è perfettamente in linea con i suoi canoni. Tutto questo fa già gola anche ai brand e a chi si occupa del marketing, basti pensare a come cambierebbe l'impatto dei tweet sponsorizzati se da semplice testo diventassero, com'è probabile che sia a breve, dei mini-filmati da 6 secondi.

Il primo video-tweet è stato di Dick Costolo, CEO di Twitter, che in soli 6 secondi ha illustrato perfettamente come preparare una tartare di filetto.

Attualmente Vine è disponibile solo per iPhone e iPad, ma sicuramente a breve verrà lanciata anche la versione per Android, dal momento che questa piattaforma pare destinata a rivoluzionare il modo di postare sui vari social network.

Dal canto loro gli altri due colossi non sembrano voler stare a guardare, Facebook si è già attivato facendo un lieve "ostruzionismo" non permettendo di condividere i contatti con la neo-acquisita app Vine, mentre Youtube ha rilasciato una nuova versione di Capture, app che consente di postare video direttamente sul tubo, potenziandola con il supporto di filmati Full HD e la condivisione sui principali canali social: Google +, Facebook e Twitter.

Se questa è la direzione che stanno prendendo tutti i social, è molto probabile che la comunicazione attraverso i micro-video diventerà molto importante e di maggiore influenza sugli utenti soprattutto nel mondo del webmarketing, oltre che a renderci ovviamente tutti potenziali registi, proprio come fece Instagram quando ci riscoprimmo tutti fotografi!




0 commenti:

Posta un commento